Il Sorriso che non si dimentica in trasferta in lunigiana: il premio Cantoni assegnato per l’altruismo è andato a Bongi dei Titani.

13 x sempre. Due sorrisi per il rugbyL’under 18 del Rugby Colorno, allenato da Marco Falzone, si è aggiudicato sabato il triangolare «13 x sempre. Due sorrisi per il rugby» disputatosi sul campo sportivo di Groppoli, in Lunigiana. Il trofeo è stato organizzato dalla società Rugby Lunigiana Asd in memoria di due giovani rugbisti, scomparsi troppo presto in due incidenti d’auto: Filippo «Pippo» Cantoni, di Colorno, morto a gennaio a nemmeno 19 anni a poche centinaia di metri da casa da cui si era appena allontanato, e Sebastian «Felix» Vitaloni, 27enne di Zeri, morto a maggio mentre tornava a casa.
I loro destini sportivi e di vita sono stati molto simili anche se loro due non si sono mai incrociati: Pippo, dopo esser cresciuto nel Rugby Colorno, al momento dell’incidente era nella rosa dell’«Accademia Ivan Francescato»: Felix, invece, dopo aver giocato con Lunigiana, Garfagnana e a La Spezia, era andato ad allenarsi proprio col Colorno, società che gli aveva proposto un periodo di prova estivo, a partire dal 6 maggio, ma due giorni prima un tragico incidente gli ha tolto il sogno di indossare una divisa titolata come quella della formazione colornese.
Entrambi i ragazzi hanno lasciato un grande vuoto nel mondo sportivo e nei loro paesi, dove tutti li conoscevano, oltre che come rugbisti, per il loro sorriso solare e contagioso. E proprio questo sorriso ha fatto scattare la molla nel Rugby Lunigiana per organizzare il triangolare che oltre, al Rugby Colorno, ha visto protagoniste altre due Under 18: I Titani Viareggio, allenati da Dennis Dallan e i Cavalieri Prato-Sesto Fiorentino guidati da Gianni Palmariello.
La prima partita si è disputata proprio tra le due formazioni toscane ed è finita con la vittoria dei Cavalieri sui Titani per 41 a 0; la seconda partita ha visto contrapposto il Colorno ai Titani: risultato finale 60-0.
La finale tra Colorno e Cavalieri è stata molto emozionante ed entusiasmante per il folto pubblico: il combattutissimo match ha visto la vittoria finale dei biancorossi parmensi per 14-10. Subito dopo, ci sono state le premiazioni, effettuate dalle famiglie dei due ragazzi a cui era dedicato il memorial: i vincitori del Rugby Colorno hanno ricevuto il trofeo «Felix Vitaloni» dalle mani di Beppe e Arianna Vitaloni, papà e sorella del compianto giocatore; il rugbista più generoso del torneo ha ricevuto invece il premio «Pippo Cantoni» per Eccellenza e Altruismo. Ad aggiudicarsi la targa, consegnata da Stefano Cantoni, papà di Pippo, il giocatore dei Titani Pietro Bongi.

Tratto da La Gazzetta di Parma online